Uno sguardo alla Color Therapy di Devina Nais

629

E’ il colore e la cromoterapia che fanno da filo conduttore nella nuova collezione di Devina Nais, anticipata al Salone del Mobile 2019 lo scorso aprile.

A presentare il concept è Massimo Tognon, amministratore di Devina Nais:”Color Therapy è il risultato di uno studio fatto con la collaborazione del nostro architetto, Silvia Prevedello, con il quale abbiamo voluto presentare diversi temi incrociati tra loro, ognuno distinto per forma e colore”

Ogni articolo in legno massello è contraddistinto da un’essenza profumata diversa. Le texture sono di derivazione del progetto MyGlass, un materiale fuso con il legno, che crea effetti unici come pezzi sartoriali, dando così l’idea di estrema personalizzazione.
Novità assoluta l’ingresso del legno di noce nella produzione di madie e mobili.
Il colore si fa geometrico nelle ante e nei volumi delle dispense ed anche qui si inserisce la voglia di innovare di Devina Nais.

Free Table è invece il progetto di ampliamento della gamma dei tavoli, anch’esso presentato lo scorso aprile al Salone del Mobile: è attorno al tavolo che si impernia il core di Devina Nais e con questo progetto, il cliente diventa co-creatore del proprio complemento d’arredo. E’ infatti possibile scegliere tra oltre 12 piani diversi e oltre 30 finiture, oltre a poter definire la misura del tavolo al centimetro. Perfino le gambe vantano una gamma di 20 possibili combinazioni tra materiali, finiture e dimensioni.

Afferma Tognon: “il nostro obiettivo è sempre quello di fornire destinazioni e modelli di assoluto design. Devina Nais per noi è il design realizzato in legno massello”.