Scavolini progetto Motus, per una cucina all’insegna della convivialità

2752

Scavolini progetto Motus, per una cucina all’insegna della convivialità

Motus di Scavolini è una proposta componibile, altamente personalizzabile, che lascia grande libertà creativa, frutto di una profonda ricerca sull’evoluzione dell’abitare contemporaneo.
Non più solo luogo dedicato al cibo ma spazio multitasking, ritrovo intimo per la famiglia e al contempo ambiente dedicato alle relazioni e alla convivialità. E’ questo lo spirito alla base di Motus, disegnata da Vittore Niolu.

Perfettamente in linea con le ultime tendenze, la cucina Motus si integra perfettamente con l’area living grazie all’introduzione nella gamma Scavolini di un nuovo programma di mobili per la zona giorno, a spalla, sia a muro sia passante.
Il nuovo sistema si caratterizza per l’ampia componibilità e la capacità di adattarsi a diverse esigenze, sfruttando le diverse possibilità di apertura dei vani. Anche in altezza grande è la libertà progettuale con elementi che arrivano al soffitto.

Dal punto di vista stilistico, elemento caratterizzante di Motus è l’anta senza maniglia, l’ampia scelta di colori laccati , ben 60 e 3 nuovi effetti legno per le ante. 

Motus propone anche una reinterpretazione della classica anta a vetro, dove solo una fascia è realizzata con questo materiale: orizzontale per basi e pensili e verticale per alcune colonne, con vetro stopsol grigio. La presenza della fascia verticale conferisce grande eleganza alle armadiature che ne risultano alleggerite.

Alla particolarità dell’anta, si aggiunge un inedito cassetto sagomato sporgente, profondo 65 cm, posizionato sotto il piano, che esalta la forte personalità della cucina.

[pull_quote_center]vittore-niolu“Oggi la cucina è, insieme al living, sempre più dedicata alla comunicazione e alla condivisione. Non più solo area funzionale per la preparazione dei cibi ma anche spazio delle relazioni, informale e accogliente.
Motus integra due polarità: ad un estremo troviamo emozioni, rapporto intimo con le cose, naturalità. All’estremo opposto l’inatteso: colori accesi, finiture brillanti, intense variazioni cromatiche. Questo è il principio fondatore del progetto, affiancato al gusto per uno stile elegante e discreto che permette la personalizzazione e la valorizzazione del proprio spazio privato. Così è Motus: aggregabile per funzioni, scomponibile in ragione dello spazio e riconfigurabile nel tempo. Singoli elementi tra loro indipendenti, capaci di assolvere autonomamente alla funzione per la quale sono stati progettati”[/pull_quote_center]

Se l’articolo ti piace condividilo. Se ti fa riflettere, commentalo. Se non ti piace, passa oltre. Se puoi linkarlo, fallo. Mi occupo di Assistenza, Suggerimenti e Servizi Internet a Rivenditori, Industrie e Rappresentanti del Settore Arredamento.