#MCZ, stufa come oggetto estetico?

158

L’aspetto estetico in molti casi è imprescindibile. #MCZ lavora da sempre per unire le più innovative #tecnologie a un #design che sappia fare delle #stufe e dei #camini veri oggetti capaci di inserirsi armoniosamente negli ambienti più raffinati.

Wall di MCZ (Design Patricia Urquiola) è caratterizzata, ad esempio, da un’estrema sobrietà formale: la pulizia delle linee, l’assenza di griglie di aerazione frontali e il basamento in #materiali naturali sono perfettamente bilanciati.

Wall è disponibile in forma completamente ellittica (Wall Angle) oppure con un volume aggiuntivo, che permette di addossare il #prodotto a parete e di contenere le #tubature e le connessioni (Wall).

WALL: Patricia Urquiola reinterpreta la #stufa come oggetto architettonico

Wall, realizzata nel 2019 per MCZ, rappresenta il debutto della #designer Patricia Urquiola nel settore fuoco. Per qualificare dal punto di vista decorativo l’#oggetto stufa, Urquiola ha deciso di lavorare tenendo molto contenuto il linguaggio. Ad un concetto cilindrico molto sobrio, privo di griglie di aerazione frontali, si adagia una forma lineare che va in appoggio al muro e nascone le tubature e gli elementi tecnici di collegamento della stufa. È disponibile anche la versione Wall Angle, completamente tonda e priva della #struttura aggiuntiva in appoggio al muro.

L’essenzialità di Wall è esaltata da un dettaglio unico ed altamente evocativo, il basamento, disponibile, oltre che in acciaio Black in abbinata alla struttura, in diversi materiali naturali, come la pietra, il terrazzo di marmo, il legno o il cemento.

La funzione No-Air consente di escludere totalmente la #ventilazione forzata di questa stufa, garantendo massima silenziosità e tutto il piacere del calore diffuso in ambiente per convezione naturale. Wall funziona con #tecnologia Maestro, che garantisce una combustione sempre ottimale e consente un controllo della stufa direttamente dal proprio smartphone, in modo facile e intuitivo, sia in casa che fuori.