#LaCasaModerna, numeri da record per Arreda.net

151

Il principale consorzio italiano dell’#arredo, con sede a Cuneo rappresenta un modello di successo in Italia, registrando nel 2019 una crescita di fatturato, confermata da un +15% nei primi due mesi del 2020. Un gruppo che non si ferma mai e che gioca d’anticipo.

I dati e il consuntivo 2019

Una prima previsione del #bilancio 2019 indica numeri in crescita per il gruppo Arreda.net, la principale rete di #negozi indipendenti del settore arredo in Italia.

In un momento di difficoltà generale del #mercato, parlare di crescita e di incremento del #fatturato 2019 (28 milioni di euro, +2,30%) rispetto al 2018, rappresenta già di per sé un successo. Ma lo è ancora di più se si considera che il fatturato del gruppo è sempre stato in continua crescita, sin dalla sua fondazione nel 2013, e in particolare con un sorprendente +32% dal 2015.

Una crescita ancora più significativa se si pensa al netto calo che il settore della distribuzione tradizionale del mobile ha registrato negli ultimi anni, fortemente intaccato e indebolito dall’avanzata della grande #distribuzione. Proprio in questo scenario si inseriscono invece i dati positivi di Arreda.net, che si è consolidato non soltanto in termini di #vendite ma anche rispetto al numero di #negozi consorziati. Dalla nascita del gruppo, nel 2010, si è passati dai 19 aderenti al progetto ai 31 del 2013 (anno di creazione del Consorzio, avvenuta a novembre 2013), per poi giungere oggi alle 45 società consorziate con circa 70 #negozi, compresa una presenza in Costa Azzurra.

Un risultato che è frutto della strategia di Arreda.net, semplice ma straordinariamente efficace: fare rete tra i #negozi di arredo diffusi sul territorio – tra loro non concorrenti – valorizzandone l’unicità. E creare una collezione condivisa – La Casa Moderna – che diventa anche catalogo online lacasamoderna.com.

Panorama attuale

Gennaio e febbraio 2020 i dati di #vendita avevano fatto ben sperare, segnando un +15% rispetto allo stesso bimestre 2019. Purtroppo marzo e aprile sono stati mesi d’arresto, ma non tanto quanto si potrebbe immaginare, grazie alla forte presenza digitale e online del gruppo che nel periodo di lockdown ha davvero fatto la differenza.
Dichiara Luigi Bocca – Vicepresidente del gruppo “È stato proprio in questo momento di blocco che si è espressa la forza di appartenere a una rete. Il nostro #lavoro di supporto ai #negozi non si è mai fermato, siamo diventati un vero punto di riferimento per fornire informazioni, anche su tematiche generali, non specifiche della nostra #attività. Abbiamo pensato a tutto ciò che sarebbe servito ai nostri partner, alle loro esigenze, e abbiamo anticipato le loro necessità, migliorando così anche il nostro modello di #business. Mai come in questo frangente il mix fra presenza online e punto vendita ha dimostrato di essere una grande risorsa.”

Dalla più semplice assistenza per gestire la difficile situazione, come l’interpretazione e applicazione dei numerosi #Dpcm, anche dal punto di vista sanitario, alla riprogrammazione dei flussi di cassa con i nostri fornitori partners. A molto altro ancora, come mantenere vivo il contatto #negozio/#cliente, consolidato o nuovo che sia. Proprio questo è stato il punto focale di contrasto alla crisi. Dal #catalogo online lacasamoderna.com al contatto diretto con il #rivenditore si è assistito a un costante reciproco rimando. Sempre più forti, quindi, la connessione e l’offerta sul web e in negozio, che si sono reciprocamente alimentate. Si è anche lavorato affinché i contatti in negozio si concretizzassero grazie ai sistemi informatici, e viceversa. E, infine, dalle richieste online si è passati alla prenotazione diretta degli appuntamenti in negozio. Il nostro servizio di Interior design customizzato si è adattato alla situazione emergenziale garantendo un minimo di continuità.
Dichiara a questo proposito Luigi Bocca “I nostri negozi alla #riapertura hanno già appuntamenti fissati. Abbiamo mirato ad anticipare i bisogni offrendo già le soluzioni. Come, ad esempio, abbiamo già creato e avviato la campagna di riapertura #IOARREDODACASA, che comprende video, campagna adv e azioni mirate online. Non abbiamo subito passivamente la crisi, ma l’abbiamo trasformata in un’occasione per migliorare il nostro servizio. Dopo lo smarrimento iniziale, abbiamo affrontato la situazione con nuova energia, trasformando la crisi in una nuova opportunità”.

E per il prossimo futuro? Prosegue Bocca “Difficile immaginare lo scenario nell’immediato. Sicuramente certi acquisti erano e rimangono necessari, chi aveva pensato alla cucina o alla cameretta per i bimbi ha solo rimandato l’ordine. Il nostro acquirente non rinuncia al servizio e alla qualità. Soprattutto, abbiamo visto che restare a casa e avere tempo per vivere l’ambiente domestico ha alimentato il desiderio di migliorarne il comfort e la vivibilità”, con una maggiore attenzione alla qualità.

La strategia ha coinvolto anche la comunicazione: non ci si è fermati né sulla carta stampata, continuando con la pianificazione adv, né nella comunicazione online che, anzi, è stata potenziata. E anche questo si è dimostrato un approccio vincente.
Afferma Stefano Borasi, amministratore delegato “Abbiamo fatto campagne Facebook, Facebook Remarketing, Instagram, Google ADW, Google Display e Remarketing. Siamo arrivati ad avere 140.000 visite/mese sul sito lacasamoderna.com, passando da circa 3.000 visite/giorno a quasi 7.000 visite/giorno. Molta della nostra comunicazione punta sulla visita al catalogo online: negli ultimi 2 mesi abbiamo registrato ben 270.000 cataloghi sfogliati, con un tempo di permanenza medio di quasi 3 minuti. La campagna #IOARREDODACASA ha prodotto molti nuovi contatti di consumatori che nel periodo di quarantena hanno continuato a richiedere interventi di progettazione per i loro ambienti domestici.”

Il gruppo d’acquisto e il brand La Casa Moderna

Aderiscono ad Arreda.net attività commerciali storiche, radicate sul territorio e nel mercato. Realtà di rilievo che devono essere conservate, valorizzate e potenziate, perché espressione perfetta della piccola e media #impresa italiana, capace di coniugare eleganza, razionalità, concretezza e grande qualità del servizio. Il tutto senza mai dimenticare l’aspetto umano e relazionale, la cortesia, oltre alla grande esperienza e il know how maturati sul campo da tutti i professionisti che compongono il network, che si traducono quotidianamente in una customer care puntuale e ineccepibile. Senza poi dimenticare che tutti gli aderenti ad Arreda.net offrono ai propri #clienti anche un utile ed efficace servizio di #progettazione su misura. Un servizio tailor made che affianca i clienti per ogni esigenza e durante tutto il processo di acquisto: dalla consulenza preliminare all’installazione fino all’assistenza post vendita.

In questi anni l’attività prevalente del consorzio è stata quella di creare La Casa Moderna, una collezione comune a tutti gli aderenti, ottenendo non soltanto una visibilità e una notorietà commerciale decisamente più elevate rispetto a eventuali azioni singole, ma ottenendo anche vantaggiose condizioni di acquisto, riuscendo in questo modo a proporre ai consumatori #arredi di grande qualità, selezionati presso i principali produttori del made in Italy, e a prezzi che non temono il confronto con quelli della grande distribuzione organizzata.

Oggi Arreda.net si presenta come un pull coeso di imprenditori che, nel rispetto della competenza territoriale, beneficiano di una considerevole serie di vantaggi. Da un più forte potere d’acquisto con migliori condizioni all’#offerta di una #collezione esclusiva – La Casa Moderna – disegnata ad hoc dai migliori produttori, dalla formazione dei rivenditori ai servizi di marketing. Oltre a una strategia globale di comunicazione integrata che include l’immagine coordinata, cataloghi unificati, oltre a frequenti campagne promozionali e pubblicitarie, sia sui media tradizionali che online.