#Foster Store Experience

305

Experience da oltre dieci anni è il concept di #Foster per condividere con tutti gli #stakeholders la propria #Mission, i propri #Valori e i nuovi #trend del #Design.

Un’#esperienza di successo nata come #appuntamento fisso al #Fuorisalone, poi diventata spazio permanente, a Brera, nello stimolante contesto del Fashion and Design District di Milano, e che oggi apre le porte al web diventando un blog per condividere in tempo reale #novità, spunti e tendenze.

Un luogo di incontro, insomma, per #progettisti di interni, #rivenditori ma anche per utilizzatori finali che vogliono conoscere meglio il mondo degli #elettrodomestici e dell’arte in #cucina.

Foster Group dal 1973
#Azienda Italiana che opera in tutto il mondo. Una #società per azioni cui fanno capo 4 siti produttivi altamente specializzati in produzioni e processi complementari. Un’organizzazione integrata con sede nello storico Palazzo Terranova di Brescello, piccolo borgo famoso per i film di Don Camillo e Peppone e simbolo dell’operosità della provincia del Nord Italia. Nell’aria che respiriamo c’è forse amore per le cose belle, rispetto per la natura che ci circonda, passione per la #qualità. Da qui nasce l’impegno volto ad un servizio eccellente, in grado di soddisfare le esigenze di un mercato sempre più sensibile allo #sviluppo #tecnologico ed al rispetto dell’ambiente.

La sede Palazzo Terranova
Il #palazzo non è solo la sede, è l’espressione dell’amore che Foster nutre per l’arte. È il 1988 quando Foster stabilisce la propria sede nel Palazzo Terranova a Brescello, dopo l’intervento di recupero conservativo dell’ex convento francescano del ‘600. Il restauro ha restituito splendore ai prestigiosi affreschi ed ha portato alla luce antichi reperti storici. Palazzo Terranova è un patrimonio culturale che l’#azienda ha voluto restituire alla comunità in tutta la sua storia, bellezza e magnificenza. Foster è stata tra le prime aziende italiane ad aderire ai progetti per la salvaguardia e tutela del territorio ed il palazzo è oggi sotto la tutela della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici.