#Désirée, presenta LUDWIG

281

#Désirée, #brand di imbottiti di Gruppo #Euromobil, presenta LUDWIG, un nuovo straordinario #divano dalle linee essenziali, che rende omaggio alle radicali idee progettuali nate in centro Europa dopo il primo conflitto mondiale, la cui portata ebbe un’influenza fondamentale sul mondo dell’abitare, riducendo al minimo la distanza tra #arte e #design. Temi dominanti erano la riduzione delle forme insieme a un rivoluzionario uso dei #materiali.

LUDWIG è un vero e proprio “sistema di #sedute”, caratterizzato da un’imbottitura a forma di parallelepipedo alto 9 cm nella parte superiore e rastremata nella parte inferiore, impreziosita da un’impuntura passo 24 cm, completamente sfoderabile per la massima #praticità di gestione. Come sempre Désirée dedica massima attenzione ai #dettagli, che spesso svelano l’autentica qualità di un prodotto: il #rivestimento è finito con un delicato bordino in tono di #colore.

Altro dettaglio di grande #essenzialità, che gioca un ruolo determinante nella definizione delle geometrie, è il #basamento, costituito da due pattini paralleli in metallo bronzo opaco, con unione a 90°. La raffinatezza della composizione è poi definita dalla mancanza di uno schienale canonico: i designer di Désirée hanno voluto lasciare massima libertà di fruizione inserendo uno schienale monoposto a forma cilindrica del diametro di 30 cm con cuscino annesso, posizionabile dove si preferisce per favorire diverse posture, da quella seduta a quella semi stesa e stesa.

L’immagine che ne scaturisce è di estrema eleganza e leggerezza e, al tempo stesso, di forte #resistenza. LUDWIG si caratterizza per l’estrema versatilità di utilizzo: la pulizia delle linee lo rendono adatto in tutti gli ambienti della casa – non solo in salotto -, e anche in contesti professionali, come uno studio o un ufficio che vogliano distinguersi per stile e raffinatezza.

LUDWIG è coordinato con il divano KUBIC, modello tra i più apprezzati  della gamma dei divani Désirée. Il loro abbinamento esprime un armonioso dialogo degli #opposti, pieno e vuoto, per un tocco davvero originale e distintivo.